Zona vinicola Oltradige

Castelli, fortezze e residenze nobiliari

Il lago di Caldaro, con il suo microclima particolarmente mite, è l’habitat ideale per le varietà che amano il sole. I vitigni che prosperano sui versanti medio-alti di Caldaro, Cornaiano, San Paolo e Appiano Monte danno invece vita a bianchi di carattere, con una potente anima fruttata.

Dalla vellutata Schiava del lago di Caldaro alle focose varietà di Pinot

Appiano e Caldaro sono, nell’ordine, il primo e il secondo comune vinicolo più grande dell’Alto Adige per superficie vitata. Logico quindi che nell’Oltradige la quantità e la qualità dei vini siano straordinarie. Attorno al lago di Caldaro, lo specchio d’acqua balneabile più caldo delle Alpi, l’abbondanza di sole regala una Schiava dai tannini vellutati e dall’intenso aroma di ciliegie. E se nel caldo fondovalle crescono rigogliosi anche i vitigni bordolesi - Merlot, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon – salendo di quota, sulle fresche e ventilate alture di Appiano e San Paolo, da oltre un secolo hanno trovato casa le varietà francesi più nobili: Pinot bianco e nero, Sauvignon e Ruländer/Pinot Grigio. infine, i terreni morenici attorno a Cornaiano conferiscono allo Chardonnay una mineralità ricca e strutturata.

  • Superficie di produzione: 1.682 ha
  • Altitudine dei vigneti: 300 a 700 m s.l.m.
  • Terreni: roccia calcareae porfirica, fino a Cornaiano depositi morenici acidi
  • Produzione: 56% vini bianchi, 44% vini rossi
  • Vitigni più diffusi: Schiava, Pinor bianco, Chardonnay, Sauvignon, Gewürztraminer
  • Località più importanti: Appiano, Caldaro, Cornaiano, San Paolo
 

Vinum Hotels nella zona vinicola Oltradige

Hotel Girlanerhof

Cornaiano/Appiano
Stanze da sogno e originali degustazioni nella stube contadina
 
 

Schloss Hotel Korb

Missiano/Appiano
La nostra forza? Il nostro debole per le cose straordinarie
 
 
 
 

Le offerte migliori in questa zona

 
A tutte le offerte e pacchetti