Zona vinicola Bassa Atesina

Dove le Alpi annunciano il Mediterraneo

Rispetto alle altre zone della provincia di Bolzano, la propaggine meridionale dell’Alto Adige si distingue per le temperature diurne costantemente più alte. Le uve crescono belle e sane grazie al clima temperato favorito dall’Ora, il forte vento pomeridiano che spira dal lago di Garda.

Terreni caldi, vigneti di montagna, grande varietà

I cipressi svettanti su alcuni vigneti collinari richiamano alla memoria le cartoline della campagna toscana, ma anche i rossi eleganti che nascono a fondovalle hanno forza e carattere mediterranei. Nei vigneti esposti a mezzogiorno di Magrè, Cortaccia e Termeno crescono uve Merlot e Cabernet di livello internazionale. Sulla sinistra orografica dell’Adige, nella frazione di Mazzon, prendono corpo i Pinot neri più famosi d’Italia, a Pochi di Salorno esplodono Sauvignon e Pinot bianco, Sella di Termeno è la patria indiscussa del Gewürztraminer.

  • Superficie di produzione: 1.869 ha
  • Altitudine dei vigneti: 200 a 1.000 m s.l.m.
  • Terreni: roccia calcarea e dolomitica, da Termeno a Cortaccia miscelata a depositi detritici argillosi; nelle lingue più meridionali marne sabbiose
  • Produzione: 67% vini bianchi, 33% vini rossi
  • Vitigni più diffusi: Pinot grigio, Chardonnay, Schiava, Gewürztraminer, Pinot nero
  • Località più importanti: Termeno, Cortaccia, Magrè, Egna, Ora, Salorno
 

Vinum Hotels nella zona vinicola Bassa Atesina

Hotel Elefant

Ora
Degustazioni quotidiane tra mura ricca di storia
 
 
 
 

Le offerte migliori in questa zona

 
A tutte le offerte e pacchetti