Zona vinicola Val d'Adige

Vini di lunga vita

“Sfrattata” quasi interamente dal fondovalle a causa dell’espansione dei meleti, la viticoltura si è ritirata sui dolci pendii della Valle dell’Adige. La qualità dei bianchi e, in quantità ridotte, di Lagrein e Pinot nero è però rimasta straordinaria.

Bianchi longevi, rossi fruttati

La salinità e la freschezza non sono solo caratteristiche dei giovani Sauvignon, Chardonnay e Pinot bianco di Terlano, ma anche di quelli più “attempati”: in occasione di degustazioni verticali infatti, la stampa specializzata rimane sempre stupita di fronte alla splendida longevità di bottiglie che hanno anche più di mezzo secolo di vita. Il Lagrein e il Merlot di Andriano sono fruttati, eleganti e cremosi; degno di nota anche il Pinot bianco prodotto sulle colline di Nalles-Sirmiano.

  • Superficie di produzione: 258 ha
  • Altitudine dei vigneti: 250 a 900 m s.l.m.
  • Terreni: sottofondo di porfido rosso, a Nalles e Andriano roccia calcarea
  • Produzione: 63% vini bianchi, 37% vini rossi
  • Vitigni più diffusi: Sauvignon, Pinot bianco, Schiava, Lagrein
  • Località più famose: Terlano, Nalles, Andriano
 

Vinum Hotels nella zona vinicola Val d'Adige

Hotel Wilma

Nalles
Il piacere di mangiare bene e degustare ottimi vini in un’atmosfera familiare