Una delle viti più vecchie del mondo

Si chiama “Versóaln”, è la più grande della Terra e si trova a Castel Gatto

Novembre 2015
Castel del Gatto
(in tedesco Katzenzungen, letteralmente “lingue di gatto”) svetta maestoso su uno sperone roccioso in località Prissiano di Tesimo. Circondato da alberi di castagne e di mele, questo maniero rinascimentale splendidamente restaurato è richiestissimo per matrimoni romantici, congressi culturali e mostre. La prima testimonianza scritta del castello risale al 1244, quando Henricus de Cazenzunge cede la sua sfarzosa residenza ai conti di Thun e Fuchs. Durante il periodo di massimo splendore del barocco alle pendici del castello venne piantata una vite, che è sopravvissuta a nobili, imperatori e dittatori ed oggi è a pieno titolo uno dei simboli più significativi della viticoltura altoatesina.
 
 

La vite in questione si chiama “Versóaln” e, quando venne piantata a Prissiano, era una delle varietà più diffuse nell’antico Tirolo. L’origine del nome è incerta: potrebbe derivare dal termine dialettale “verdolen” (di color verdolino, come gli acini della pianta), oppure da “Sóal” (“corda” in dialetto sudtirolese) e dal verbo derivato “versóaln” (calare con le corde), riferendosi probabilmente all’usanza – diffusa nei vigneti molto ripidi – di assicurare il raccolto durante il trasporto mediante l'utilizzo di funi. Uno studio condotto dall’Università di Gottinga ha permesso di stabilire che la vite di Castel del Gatto ha un’età approssimativa di 350 anni, che ne fa una delle vigne a piede franco più vecchie del pianeta.

Il suo fogliame – e questo è un altro dato impressionante – si estende su una pergola tradizionale di castagno per oltre 300 metri quadri, cosicché la vite “Versóaln” di Castel del Gatto è anche la più grande della Terra. Ogni anno il Centro agrario sperimentale Laimburg ricava da queste uve da 500 a 600 bottiglie numerate di vino pregiato, di colore giallo chiaro con riflessi verde smeraldo, dal gusto leggermente fruttato e con una spiccata e persistente acidità.